cv_CaroDario Caro è nato Siena il 6 Dicembre 1982.
Indirizzo: Pian dei Mantellini, 44
Siena, IT 53100
telefono: 0577/234354
fax: 0577/232004
e-mail: caro2@unisi.it

Educazione:

Ph.D.: Università di Siena in Chimica (indirizzo ambientale),

“The relevance of a different emissions allocation method in national GHG inventories: toward a consumer perspective”;

  • Supervisore: Dr. Simone Bastianoni, Department of Chemistry, University of Siena (Italy).
  • Co-supervisore: Dr. Kenneth Caldeira, Carnegie institution of science, Stanford University (U.S.).

M.S: Università di Siena in Chimica (indirizzo ambientale),

“Il bilancio dei ga serra della Provincia di Siena” 110/110 con lode;

  • Supervisore: Dr. e Prof. Simone Bastianoni, Dipartmento di Chimica, Università of Siena.
  • Co-supervisore: Dr. Francesco Vaccari, Concilio Nazionale di Ricerca (CNR), Firenze.

B.S.: Università di Siena in Chimica (indirizzo ambientale),

Titolo della tesi: “Monitoraggio sulla presenza di arsenic sull’isola di Montecristo” 108/110;

  • Supervisore: Dr. Alessandro Donati, Departmento di Chimica e Scienze dei Biosistemi, Università di Siena.

Esperienze di ricerca:

Post Doc: (November 2013- April 2014): Department of Earth, Environmental and Physical Sciences, Ecodynamics Group, University of Siena. Titolo progetto: Valutazione dei servizi ecosistemici, in particolare il sequestro della CO2 della produzione di microalghe e utilizzo delle stesse finalizzato alla produzione di biocombustibili.

Short term Student: (October 2012 – April 2013). Department of Global Ecology. Carnegie Institution of Science. Stanford University (California). (Ken Caldeira Lab).

Doctoral Candidate Chemistry: (October 2010 – October 2013). Department of chemistry. University of Siena. Ecodynamics research group (Simone Bastianoni Lab).

Attivita’ di ricerca:

La sua principale attività di ricerca è focalizzata sull’utilizzo di indicatori di sostenibilità e l’applicazione della termodinamica ai sistemi ecologici.

In particolare, nella prima parte del dottorato, lui ha studiato la metodologia IPCC per realizzare inventari gas serra sia a livello nazionale sia a livello locale. Egli contribuì a realizzare il progetto REGES (del quale è attualmente responsabile scientificamente) per il monitoraggio ed il controllo delle emissioni di gas serra attraverso l’utilizzo della metodologia IPCC nell’area della Provincia di Siena. I risultati del progetto furono poi certificati ISO 14064 da RINA Service S.p.A. (ente certificatore). Il bilancio dei gas serra della Provincia di Siena e’ attualmente implementato con cadenza annuale.

Lui studiò anche metodi alternativi per allocare la responsabilità delle emissioni nel commercio internazionale e le conseguenti politiche. Egli ha lavorato al Carnegie Institution of Science al Dipartimento di Global Ecology alla Stanford University (California). Si occupa di emissioni incorporate nel commercio di bestiame a scala globale. In particolare, sta comparando sistemi di conteggio delle emissioni di gas serra con approccio al produttore (utilizzando metodologia IPCC) e al consumatore (utilizzando multi regional input-output analysis) sotto la supervisione di Ken Caldeira (Carnegie Institution).

Inoltre egli ha lavorato su nuovi sistemi di valutazione degli assorbimenti forestali come “Eddy Covariance” in collaborazione con il CNR di Firenze. Lui sta elaborando scenari per valutare, ad esempio, la parziale sostituzione di benzina con etanolo in Provincia di Siena, attraverso un approccio LCA.

Egli partecipò a diversi convegni e scuole; in particolare egli fu selezionato per la scuola europea: “Climate change, cultural heritage and risk”, scuola estiva organizzata dal Concilio Europeo (2011).

Egli svolge attivita’ di referaggio per i seguenti Journals: Global Environmental Change, Journal of Environmental Management, Journal of Cleaner Production and Ecological Indicators.