Ecodynamics Group ha curato, per conto della Regione Abruzzo – Settore Parchi, Territorio, Ambiente, Energia -, uno studio di Sostenibilità ambientale (2007-2008) basato sull’elaborazione degli indicatori Impronta Ecologica, Carbon Footpint, e Empower Density (ovvero l’intensità d’uso di risorse ambientali per ambiti territoriali), oltre all’Indice di Benessere Economico Sostenibile (ISEW).
Il calcolo integrato degli Indicatori e la rappresentazione dei risultati su base cartografica costituiscono un avanzamento metodologico e un caso studio esemplare per lo sviluppo di tecniche combinate di analisi e georeferenziazione finalizzate alla comunicazione e alla promozione di politiche ambientali a scala regionale e locale.

In particolare, il confronto tra Impronta Ecologica e Biocapacità ha permesso di calcolare il deficit ecologico della Regione Abruzzo. Individuando categorie di consumo e comportamenti della popolazione che più influiscono sull’Impronta Ecologica, è possibile agire in maniera efficace per ridurre gli impatti sul territorio.

Analogamente, il calcolo delle emissioni di gas a effetto serra, espresse in CO2eq, ha permesso di individuare il contributo di vari settori di attività, considerando quindi anche la capacità di assorbimento delle emissioni da parte delle aree naturali presenti nel territorio. Lo studio è stato svolto sulla base della metodologia standard IPCC – Intergovernmental Panel on Climate Change (2006 IPCC Guidelines for National Greenhouse Gas Inventories) – e rientra nelle procedure di certificazione dello stato delle emissioni di gas serra secondo lo standard ISO 14064.

La metodologia eMergy individua una misura, su base fisica (energia solare equivalente), dell’intensità d’uso delle risorse ambientali relativamente alle caratteristiche specifiche del modello insediativo presente sul territorio (popolazione, dimensione, attività, consumi, produzione, uso del suolo). Le informazioni sullo stato di sostenibilità del sistema territoriale della Regione Abruzzo sono state elaborate e rivelate in una configurazione spaziale d’insieme. Le mappe di densità (areal empower density) rende possibile individuare, quantificare e localizzare sul territorio tutti i principali flussi di energia e materia che alimentano i settori economici locali e quindi di rilevare una ‘geografia d’uso delle risorse’, individuando le dinamiche, le criticità e la concentrazione dei flussi di risorse nei diversi ambiti territoriali.

References
Pulselli R M. Integrating emergy evaluation and geographic information systems for monitoring resource use in the Abruzzo region (Italy). Journal of Environmental Management. 91 2010 2349-2357.
Pulselli RM, Romano P, Marchi M, Bastianoni S. Chapter 19. Carbon emission intensity and areal empower density: combining two systemic indicators to inform the design and planning of sustainable energy landscapes. (Eds.) Stremke S, Dobbensteen A v d. Sustainable Energy Landscapes. Designing, Planning, and Development. Taylor & Francis, Boca Raton, FL 2012 385-406 (ISBN 978-1-4398-9404-0).

Istituzione: Regione Abruzzo – Settore Parchi, Territorio, Ambiente, Energia
Progetto: Studio di sostenibilità ambientale territoriale
Metodo: Ecological Footprint, Carbon Footprint, Emergy Evaluation, ISEW.
Periodo: 2006–2007