Impression

MAESTRALE_img-lr

 

Title: Maestrale

Funding program: Interreg MED

Timeframe: 01/11/2016 – 31/10/2019

Website: https://maestrale.interreg-med.eu

 

CONTESTO
Il termine Blue Energy indica una serie di tecnologie innovative in grado di sfruttare le risorse rinnovabili marine per produrre energia. Queste strutture sono in una fase iniziale di sviluppo ma esistono promettenti progetti pilota realizzati principalmente negli oceani e nel Mare del Nord. Soltanto un numero limitato di esperienze è stato sviluppato nel Mediterraneo fino ad oggi ma il potenziale di onde, vento e correnti – oltre a biomassa marina e gradienti termici e di salinità – può essere sfruttato per produrre energia dal mare.

 

OBIETTIVO

Il progetto MAESTRALE intende porre le basi per una strategia di sviluppo delle Blue Energy nel Mediterraneo a partire dalla condivisione di conoscenze e competenze tra scienziati, esperti, amministratori, imprenditori e cittadini con l’obiettivo di promuovere azioni e investimenti per la “crescita blu”.

 

APPROCCIO NELLA FASE DI STUDYING

MAESTRALE promuove un approccio interdisciplinare per la ricerca di soluzioni innovative e l’analisi di fattibilità nell’area Med, cercando di evidenziare chiaramente vantaggi e limiti. I partner di progetto cooperano per determinare i reali potenziali delle varie energie marine nei paesi di appartenenza anche in relazione al contesto fisico, legale, tecnologico, economico e sociale. Ad esempio, oggetto di indagine sono le possibili implicazioni in termini di sostenibilità ambientale, impatto sugli ecosistemi marini e sul paesaggio, accettabilità sociale, possibili conflitti con altre attività economiche che si svolgono in mare.

 
MAE_fieldvisit

 

APPROCCIO NELLA FASE DI TESTING

Progetti pilota per l’installazione di strutture operative nell’area del Mediterraneo saranno ipotizzati e testati attraverso un processo partecipativo. Il progetto prevede l’organizzazione di Blue Energy Labs (BEL) in ognuna delle regioni partner per coinvolgere imprenditori, amministrazioni, istituti di ricerca e cittadini e sostenere e promuovere politiche in materia di Blue Energy, cercando di aumentare la consapevolezza dei soggetti locali, agevolare l’accettabilità sociale, ridurre l’incertezza e aumentare le capacità di innovazione e la competitività.

 

ig1

ig2

 

RISULTATI

1 WEBGIS portal: accessibile a questo link http://maestrale-webgis.unisi.it, il geodatabase di MAESTRALE contiene dati georeferenziati utili a supportare iniziative e orientare le decisioni. In particolare, il portale dà accesso a informazioni sui potenziali energetici nel Mediterraneo con riferimento a onde, vento, correnti marine e maree. Inoltre, sono stati localizzati 50 progetti emblematici in Europa con dettagli su tecnologie, produzione e requisiti tecnici. Il webgis di MAESTRALE può servire come base di partenza per la pianificazione nel settore delle Blue Energy e per definire punti di Forza, Debolezza, Opportunità e Minacce (analisi SWOT) in relazione al contesto legislativo, economico, sociale e economico dei territori.

bird

2 Blue Energy Labs: interpretati come strumenti di cooptazione per coinvolgere soggetti potenzialmente interessati a sviluppare il settore delle Blue Energy – amministrazioni, centri di ricerca, imprese e gruppi di cittadini – nell’area Mediterranea, i BEL saranno organizzati nelle regioni dei partner di progetto per contribuire a costruire parternariati transnazionali e collaborazioni tra enti pubblici e soggetti privati e creare le migliori opportunità per lo sviluppo delle Blue Energy.

3 Progetti Pilota nelle regioni Med: I Blue Energy Labs regionali serviranno a creare reti di soggetti nel settore delle Blue Energy per condividere competenze tecniche, gestionali, legali, amministrative e progettare 20 progetti pilota (2 per ogni regione partner). I processi partecipativi serviranno a definire procedure decisionali e operative basate sulla cooperazione e a creare i presupposti per realizzare e installare nuovi impianti.

 
watercolour
 

PROJECT PARTNERS

MAESTRALE coinvolge 11 partner di progetto da 8 paesi del Mediterraneo:

1 UNISI University of Siena IT

2 CEEI Business Innovation Centre of Valencia ES

3 IRENA Istrian Regional Energy Agency L.t.d. CR

4 AUTH Aristotle University of Thessaloniki GR

5 GOLEA Goriška local energy agency, Nova Gorica SL

6 OC-UCY Oceanography centre, University of Cyprus CY

7 INFORMEST IT

8 UAlg University of Algarve PT

9 ARFVG Autonomous Region Friuli Venezia Giulia IT

10 CMMA Maritime Cluster of Andalusia ES

11 MIEMA Malta Intelligent Energy Management Agency MT

loghi